22 ottobre

ottobre 22, 2008

Giornatona.. si parte alle 10 alla volta di Padova per dare un’occhio al teatro dove faremo lo spettacolo. Tutto ok, è molto bello e raccolto. Alle 2 siamo di ritorno e ci si divide: Andrea e altri 5 “attori” partono per Trieste (ci sono le prove con Pino) mentre con Gigi rimaniamo in sede dove passano tutti (compreso un redivivo Max Flagello). Così il resto del pomeriggio è tra mail, raccomandate in posta, telefonate con Ada e Zamai, carte in Comune e racconti sul bellissimo incontro di ieri con Moni Ovadia. A proposito: domani articolo sul Messaggero Veneto per chi volesse aggiornarsi sulle ultime..

Colonna sonora della giornata by Gigi e Flavio: Black Sabbath, Iron Maiden, AC/DC, ABBA e Youssun’dour per Mobutu. Che giornata!  


20 ottobre

ottobre 20, 2008

innanzitutto aggiornamento sull’incontro con Moni Ovadia: domani pomeriggio al teatro verdi alle 17.30.

pomeriggio organizzativo: stampiamo le lettere che mancano dopo l’eccellente lavoro di venerdì e domani possono già partire. ultimi contatti con Padova per il teatro del 7 novembre. passa la giò e ci delizia con le sue novità, poi saverio, gino, massimo, max (che scrive a felix) la maddy con la base, paola condueggì (in incognito) vittorio e la laura, fiaba, il guerriero, antonio, giorgio (prestino perchè sta facendo un corso) la mara, stefano, e dulcis in fundo passa gigi e poi mobutu seseseko.. e forse qualcuno l’ho dimenticato…


odio il lunedì

ottobre 20, 2008

odio il lunedì, come dice vasco rossi. questa mattina sono uscita a fare colazione in un bar di corso garibaldi e chi t’incontro? i Papu. sono stata un po’ con loro e abbiamo parlato di come la gente si abbuffa quando io faccio le promozioni nei centri commerciali. Ho dato loro l’idea di fare una gag su questa cosa. dicevo che odio il lunedì perchè è il primo giorno della settimana e anche quando facevo la supplente (fino a pochi giorni fa) era il giorno lavorativo più lungo, e quindi il più stancante. meno male che stasera vedo il mio lui, prima gli ho mandato un sms ma era fuori per lavoro. ieri mi ha fatto un’improvvisata ed è venuto a trovarmi col suo bambino. io non me l’aspettavo in quel momento: stavo bevendo qualcosa all’emisfero e non ho capito più niente…lo guardavo e non capivo dov’ero, in che emisfero…ah che sospiro…lui che mi diceva giò secondo te sono magro o sono grasso.. e io: sei snello! non so perchè si fa quei problemi, per me perchè è insicuro. Io mica gli chiedo se sono bella o brutta…


Incontro con Moni Ovadia

ottobre 17, 2008

Avremo lo straordinario privilegio di incontrare Moni Ovadia, martedì prossimo. Con ogni probabilità nella nostra sede, se invece i tempi non lo consentiranno direttamente in teatro, dove metterà in scena Oylem Goylem. Lunedì ulteriori informazoni su data e ora. Intanto questa bellissima notizia.

Chi l’avrebbe mai detto? Il mondo è proprio pazzo….(oylem goylem in Yiddish).


15 ottobre

ottobre 16, 2008

prove di teatro verso sera in sede, ma vittorio e laura, che son chiusi nella stanzetta del caffè davanti al computer per finire le traduzioni dal rumeno, non si rendono conto che nell’altra sala ci sono fior fior di attori e, all’acme della lotta tra gueri mario e lo spazzino, escono spaventati dicendo: cosa succede? arrivano gli sbirri?… nel frattempo gigi è con alessia nell’altra stanza: sta passando un pessimo periodo e ha bisogno di protezione e chi meglio di gigi in questi casi? arriva anche franco che si dice molto interessato al nuovo nascituro in casa panka: il giornale di strada che pian piano prende forma. a proposito: per la redazione ci sono 2 biglietti omaggio per gli spettacoli al verdi…


14 ottobre

ottobre 14, 2008

ricco il martedì, dopo il blackout di ieri che ha visto la sede isolata per tutto il pomeriggio causa lavori “elettrici”. nel primo pomeriggio domina il cesco, e di conseguenza robbie williams. alle 16 riunione del giornale: definizione dei compiti (lara: non ti abbiamo dimenticato…anzi!) e nuove idee fanno dire al direttore che siamo sulla buona strada, anche perchè monsieur le bepò si mette a disposizione della redazione in veste di distributore… nel frattempo laura lavora alle traduzioni dal rumeno all’italiano su un altro computer e mauro cerca di salvare il salvabile sul  computer di destra, quello più vicino alla finestra, infestato di virus. vittorio si sgranchisce sull’albero (il jujitsu non è un’arte marziale per tutti..) e quando scende è visibilmemte più rilassato, tanto da mettere su il caffè. guardiamo fuori ed è già buio: oltre due ore di riunione, e son volate… sta nascendo…sta nascendo!


La galina del stradin

ottobre 12, 2008

SILENZIO! Oggi è al ruolo la causa del signor UGO LUPO contro il signor GIONA ARCIBALDO, Presiede il giudice arbitro.. è lui o non è lui.. è lui o non è lui? Certo che è lui: signor TEOBOLDO SCROFALO –

driiin.. –

IN PIEDI!

– COMODI  PREGO,  DICHIARO APERTA L’UDIENZA. DUNQUE, LEI È IL SIGNOR? –

– Ugo, signor giudice, Ugo Lupo, son el stradin del comun –

– E LEI È IL SIGNOR? –

Giona Arcibaldo signor giudice, gò na campagna pena fora del paese, alevo galine

– ALLORA, SIGNOR LUPO, MI ESPONGA BREVEMENTE I FATTI

– Signor si signor giudice. Intanto bongiorno par tut el giorno –

– BUON GIORNO –

– Mi voria la proprietà de na galina de quel sior li –

No te dago proprio gnint mi, ansi, te son ti che te devi pagarmela a mi

– CALMA GIOVANOTTI, CALMA, SIGNOR LUPO SI SPIEGHI MEGLIO –

Leggi il seguito di questo post »