Andata

Andata. Eccome se è andata, e alla grande, come al solito, anzi no, qui non esiste solito, ogni recita è una cosa a se, una creatura che vive di cose proprie, sempre diverse. Insomma anche a Trieste la compagnia si è tolta una bella soddisfazione rendendo fieri in terra straniera i suoi simpatizzanti al seguito; e si, ormai anche noi abbiamo i nostri fedellisi, gli ultrà, quelli dello zoccolo duro. Dunque ancora complimenti un po’ da tutti, con soddisfazione dei nostri triestini, Pino in testa, una volta tanto profeti in patria. Ma indovinate la chicca dell’evento?! Sapete da chi è stato interpretato el scovassin? E’ stato interpretato niente po po di meno che da.. da lui o non da lui? E’ stato interpretato da lui o non da lui? Certo che è stato interpretato da lui. Signor Buon Andrea. E si, lui che tanto decanta chi non molla i colori dell’ass nonostante momenti non felici questa volta dando a Cesare quel che è di Cesare, la palma del migliore in campo spetta, a dir poco di diritto, proprio a lui. E stavolta a momenti non si becca pure un paio di giornalate in testa dal sempre più cattivo Sergio. Non fosse stato per Remigio il barbone paciere, il poveretto se la sarebbe vista brutta. Si ma Andrea non devi ridere quando voglio metterti le budella in mano, ma insomma, un po’ di collaborazione. Bon dai. Da segnalare la new entry tra i musici della violacea Alessandra ca iè di Codroip e fevele furlan, morosa del primo violaceo, il nostro nobile Luca da Udine, diretti magistralmente dalla mano ferma di Diego il partigiano. Ed anche il ritorno tra le file amiche della Rita l’africana che dopo averci sognato a lungo ha potuto finalmente vederci all’opera, anzi al teatro Miela. Ok dunque, anche questa è andata, alla prossima risconvolgeremo di nuovo la quiete di Padova, il 14 marzo, un sabato, di mattina. E si, ormai siamo dei professionisti. Alla prossima sbornia di emozioni sempre nuove. Ue fedelissimi ultrà dello zoccolo duro ingegnere in testa, siete pronti? Anche per Napoli?

 

 

3 Responses to Andata

  1. Arianna ha detto:

    Ciao Gueriiiii!!! beh non posso che farvi un sacco di complimenti…io a Trieste non c’ero ma immagino quanto impegno, quanta volontà e quante energie sono state messe anche sta volta da parte di tutti…come sempre!! beh devo confessarti che mi mancate una cifra…SULSERIO!!! non mi sono mai divertita così tanto durante i momenti trascorsi con voi…e quel giorno a Padova me lo ricorderò a vita! Ho colto l’occasione per scrivervi proprio perchè sto raccogliento ed elaborando informazioni sull’associazione “i ragazzi della pankina” da inserire nella mia tesina per la matura…Sperando che venga bene!!!! Purtroppo però non vedo le foto del nostro teatro (sottolineo “non vedo” perchè potrebbe anche essere che sono talmente orba che dopo 2ore di navigazione non vedo neanche un paio di foto!!!!)…se non le avete appositamente messe, vi prego…METTETELE!!! Beh, raga, dopo questo piccolo sfogo personale torno alla mia ricerca…spero vivamente di vedervi presto tutti quanti!
    un bacione!!!!!!!!!!!!
    Ary!!

  2. andreapicco ha detto:

    ciao arianna, le foto ci sono. basta che vai sulla sezione archivio (qui a destra sotto partner) e cerchi sul mese di giugno. scorri un po’ e le trovi. fatti vedere o sentire, scrivi sul blog, insomma non perdiamoci di vista!

  3. guerio6 ha detto:

    Ciao Aryyyy!!! Ma sei proprio tu? Ormai credevamo che ti fossi arruolata nella legione straniera per dimenticare la devastante esperienza vissuta con i ragazzi della panchina. Accidenti quanto ci sei mancata, SULSERIO!!! Ei quand’è che passi di qua così ci racconti le tue incredibili avventure (ei, ce l’hai ancora il moroso, ah? Dai dai a me lo puoi dire, non lo saprà nessuno) Ei sulla tesina non ti chiamare fuori, sei anche tu ormai una ragazza della panchina (chissà cosa diranno i tuoi, speriamo non lo vengano a sapere dici?) è come con i parà, una volta che lo diventi non smetti più di esserlo. E poi è un vanto per noi: l’umanità ha il peccato originale, i ragazzi della panchina l’infermiera originale, non so se mi spiego. Dai non tornare in clandestinità, rimani in contatto in qualche modo, messaggi segnali di fumo tam tam, insomma fai qualcosa, non sparire. Vedi? Lo dice anche il signor Buon Andrea. Ciao Arianna, speriamo di vederci presto, tutti quanti! Ei com’era la storia? Presto presto..? Mamma mia come lo dicevi bene, ciaoo
    Gueri!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: