27 febbraio

febbraio 27, 2009

Anche oggi non ci si annoia. Oltre ai fedelissimi (Mauro, Sani & C., Flavio, Bepi, Gueri, Mobutu, ecc) passa a trovarci Katiuscia, mitica ex tirocinante. Presto si laurea e se tutto va bene farà un bel Erasmus in Norvegia.. Insomma un’altra inviata speciale per i prossimi numeri del giornale. Un pò triste semplicementeGiò così tutti si danno da fare per regalarle un sorriso e a momenti ci riusciamo. Il momento più spassoso è di Gigi che dedica a Davide “Sponzer” la canzone di Lelio Luttazzi “El can de Trieste”: per chi conosce il personaggio e la canzone è veramente un gran abbinamento.


Risveglio

febbraio 27, 2009

La notte mi ricopre con il suo torpore,
I miei mali mi sono davanti come i ricordi peggiori,
Adesso sono disteso supino, indifferente del tempo che trascorre.
Poiché l’alba tarda ad arrivare, ed io sono impaziente di servire,
Con Amore, gli attimi deliziosi al ricordo migliore.
Ero in piedi in una distese di fiori,
e camminavo alla luce del Sole,
senza temere che mi ricoprisse la notte.

Mauro


26 febbraio

febbraio 26, 2009

iniziata la distribuzione di Libertà di Parola, la prossima settimana completiamo il territorio.Iniziata anche la costruzione del secondo numero: primi argomenti già assegnati (lalla e felix tenetevi pronti) e prime idee su cosa indagare nel numero 2.  Mobutu disperato “perchè non trovare pù numero di giogia, io  chiama e dice giogia ma lei non è giogia”. Semplicemente gio ancora in sede per tutto il pomeriggio: bene così.

P.s.: Il direttore deve risolvere il discorso del palo di Porcia: è dell’ enel o del comune? chi sa parli!


24 febbraio

febbraio 24, 2009

le frittelle della milena? chi primo arriva… spazzolate in un quarto d’ora indocongonanoniano di alto livello. ci fa visita elena, per raccogliere un po’ di materiale per la sua tesi, e poi la giò che da oggi rientra nei ranghi. distrbuzione del giornale spostata a domani, causa incontro con l’asssessore zanolin dell’ultima ora. nicola quasi quasi si butta nella michia, nel senso che un pensierino ad andare a giocare a rugby… splendido dialogo generazionale tra franco e il futuro rugbista, col vecchio cambusiere che a modo suo dispensa perle di saggezza al giovane leone. la pioggia consiglia poi a tutti la ritirata.

P.s.: leggete il post di felix su LdP.


giù la maschera

febbraio 24, 2009

oggi sono tornata in sede, dopo tanto tempo. eh, non sto tanto bene. è difficile spiegare la depressione che mi prende a periodi. dalle stelle…comunque da oggi verrò tutti i giorni. non è facile, per me, però devo farlo. anche farmi la tinta, e tirarmi su, una bella gonna. a parte che adesso sto meglio coi pantaloni. la milena mi ha offerto un gelato e io le ho offerto un buon tè ai frutti di bosco,  a casa mia. insomma dai, una giornata diversa, rispetto alle ultime settimane. il cuore batte anche troppo, tachicardia, ma lì sono i farmaci, lo so. nel 2009 grandi cambiamenti, per l’acquario. speriamo bene.


23 febbraio

febbraio 23, 2009

Il Pakasson sta già un po’meglio, di umore, rispetto alla settimana scorsa. si rivede anche saverio, col capello molto più corto di quando l’avevamo lasciato l’ultima volta, e a proposito di new look passa anche federico, rapato in sede la scorsa settimana, con due porzioni di spaghetti portate da casa e spazzolate da sani e janail in meno di un minuto. Suddivisione delle copie di Libertà di Parola per la distribuzione mirata nei luoghi della città che abbiamo scelto e domani si inizia il giro. Novità per il teatro: si parla di milano e roma….


Buon Compleanno, Blog!

febbraio 23, 2009

Il blog compie oggi un anno. Il 23 febbraio scorso infatti postammo il primo scritto, la presentazione del settimo compleanno dela sede. Da quel 23 febbraio sono seguiti altri 292 posts, 1585 commenti e 44500 contatti. In un anno, sono numeri importanti. L’augurio è che per il secondo compleanno i contatti siano più di 100mila. ce la faremo!


IL RE ABBANDONA LA PIAZZA

febbraio 20, 2009

Sarà rimpatriato “Sani”, l’indiano che rischiò di morire assiderato alla vigilia di Natale del 2007

Ultimamente scherzando ti chiamavo il re di Piazza Costantini, anche se nella tua tragica situazione non sarebbe il caso di usare troppa ironia. Ma, si sa, quando non si ha niente di niente come nel tuo caso, l’ironia e la dignità innate aiutano a rendere lucidamente più sopportabile la quotidianità dura e monotona di un senza casa extracomunitario senza residenza e con la pelle caffelatte, almeno fin che ce la fai. Leggi il seguito di questo post »


19 febbraio

febbraio 20, 2009

sede affollata, che parla del giornale, del primo e del prossimo numero. osservazioni, proposte, nuovi giornalisti pronti a dare il proprio contributo per far crescere forte e sano il “Bambino”.  Vittorio aggiorna poi tutti sui contatti per l’incontro con il gruppo Abele di Torino il prossimo 10 marzo. Mobutu rientrato da bologna: niente lavoro niente donna bianca, ma ci sarà un post specifico la prossima settimana. Ma c’è un nuovo progetto che immediatamente deve partire. Si chiama Sorridi Pakassòn, e chi gira in sede sa di cosa si tratta.


HIP HIP URRA PER IL NUOVO GIORNALE!

febbraio 19, 2009

Ciaoooo Ragazzi!

Che dire??Lunedì sera è stato veramente emozionante veder presentare il vostro giornale..

Un sogno realizzato..un altro, oserei dire!Quanta strada avete fatto in poco più di un anno!Il Blog, lo spettacolo (che viaggia per tutta l’Italia!Meraviglioso!), e ora il giornale, un altro mezzo per portare la vostra voce, le vostre esperienze, le vostre storie agli altri..per far cadere i pregiudizi, per rivendicare la vostra, ma non solo, voglia di parlare..per rivendicare il diritto alla Libertà di Parola!Un titolo perfetto per il vostro giornale!

Gli articoli sono veramente belli..Guerrino mantiene naturalmente il suo primato di miglior “cantastorie” in dialetto che si conosca!L’articolo di Pino Roveredo è bellissimo..(direte voi, c’era qualche dubbio??)..E avete reso molto bene l’incontro con Moni Ovadia, come se fossi stata anch’io li con lui, a sentire la potenza della sua persona, e delle sue parole..

I racconti di tutti voi sono esemplari, belli e veri!Trasmettono tutta la passione che, sono sicura, avete messo per scriverli!

Auguro tanti anni, decenni a questo giornale!Sperando che sia apprezzato, che faccia parlare nel bene, ma anche nel male..basta che faccia parlare, e sapere che i Raga della Panka non sono mica solo “dei tosati che i ride sempre”, ma anche persone che combattono per quello in cui credono!

UN CIN CIN A “LIBERTA’ DI PAROLA”!E a voi naturalmente!

Al prossimo articolo..l’emozione di vedere il mio nome sul giornale è stata indescrivibile..grazie anche di questo!