Oltre le sbarre 28 aprile

aprile 29, 2011


OLTRE LE SBARRE

aprile 27, 2011

DOMANI 28 APRILE

AULA MAGNA CENTROSTUDI CINEMAZERO

ORE 20.30

INGESSO GRATUITO

VI ASPETTIAMO


Verso il domani

aprile 26, 2011

In sede stiamo affrontando un momento di positivo affollamento ma anche di ri-progettazioni delle regole da positivo affollamento. Ogni martedì affrontiamo in una riunione plenaria in sede tra operatori, ragazzi ed il Dot. Zamai i diversi temi che si sviluppano nella settimana precedente. Da diverse settimane si sta affrontando il tema del comportamento, una sorta di lezione di educazione civica. Purtroppo, come accade anche tra la “gente normale”, i caratteri delle persone, le loro attitudini, i loro modi di comportarsi sono diversi e di diverse forme; da questo derivano momenti di confronto acceso, anche di accuse e di critiche ma quello che più conta è che ci si sforzi alla fatica del miglioramento.

Leggi il seguito di questo post »


Buona Pasqua!!!

aprile 22, 2011

Tanti auguri di BUONA PASQUA A TUTTI!!!!!!!

Passate dei buoni giorni e ci sentiamo martedì…


GRAZIE

aprile 18, 2011

Oggi abbiamo superato i


Per Serena, grazie!

aprile 18, 2011

Giornata di festa in Viale Grigoletti n°11 venerdì scorso. Una festa per salutare Serena, tirocinante della facoltà di Psicologia dell’Università di Padova. Ha concluso le sue 250 ore con noi ed era giunto quindi il momento per salutarci. I ragazzi si sono adoperati per realizzare striscioni in suo onore, per  allestire cartelloni e frasi ricordo da conservare. E’ stato un bel pomeriggio di emozioni, di saluti e di abbracci, veri perché non programmati, sentiti dal cuore perché non inseriti all’interno di un protocollo del “comportiamoci come si deve” perché da queste parti le cose avvengono senza filtri, nel bene e nel male, per cui se sono stati sorrisi erano di gioia, non solo risultato di un’espressione del volto. Brava Serena perché è riuscita ed essere quanto più possibile se stessa, perché è stata capace d’imparare ad affrontare le difficoltà dell’ogni giorno lavorando con se stessa prima che con i ragazzi, brava perché ha vissuto l’esperienza a 360°, con i nervosismi, con le gioie, con le sconfitte, con le soddisfazioni, con le frustrazioni e con le conquiste che lavorare nel sociale comportano. Un augurio a lei da parte di tutti, perché la sua vita possa essere sempre all’insegna della curiosità, la curiosità che muove la forza e la voglia per andare oltre, oltre a quello che si ha, oltre il raggiunto, oltre il dato, per crescere, sempre, ancora. BUONA VITA


Da segnare in agenda…

aprile 13, 2011

Inizia un nuovo anno e l’Associazione “I Ragazzi della Panchina” si propone attraverso nuovi scenari e con innovativi modi di comunicare alla cittadinanza. Giovedì 28 Aprile 2011 alle ore 20.30 presso il Cinema Zero di Pordenone presentiamoOltre le sbarre – Percorsi di integrazione tra sociale e tossicodipendenza -” Una serata nata dalla collaborazione fra I Ragazzi della Panchina e il Cinema Zero per affrontare il delicato tema della carcerazione. Ad aprire la serata ci sarà la presentazione dell’Associazione attraverso la proiezione del video-documentario di TV7 andato in onda su Rai1 a dicembre dello scorso anno. Documentario che fa rivivere la storia quindicinale del gruppo, dalle origini sofferte fra perdite e fievoli speranze mai estinte all’inaugurazione della Sede in Viale Grigoletti n°11, Sede che proprio l’anno scorso ha festeggiato i dieci anni di apertura.

Leggi il seguito di questo post »


Un attimo di Gioia

aprile 12, 2011

Quando l’Immaginazione mi abbandona

Quando il Giudizio in me stesso si acquieta tra accuse oneste e accuse disoneste

Quando l’Odio e la sua violenza mi colpiscono di chi sente Ragioni e mi confondo nel Perdono

Quando la Pazzia finisce le sue fantasie tra avere e piacere e mi basto nel poco.

La Vita mi abbraccia in silenzio lasciandomi un attimo di Gioia.

 


Scuse

aprile 7, 2011

Di questi tempi dalla sede non escono solo cose curiose, se proprio vogliamo dirla tutta al massimo lo possono essere per quelli che non abitano nella zona, per quelli di passaggio. Ma per i residenti non sono un granché curiose, anzi credo che ne farebbero volentieri a meno. In questo periodo c’è bisogno di un colpo di timone tra noi per rientrare in carreggiata in quanto la retta via è smarrita. Assieme all’ultima recente nuova ondata di ragazzi che non frequentavano la sede se non in modo saltuario, sono arrivati anche dei problemi un po’ per tutti i gusti, e per noi e per il quartiere. Molti dei nuovi frequentatori pur essendo dei vecchi del mestiere, e quindi ben a conoscenza della storia e della filosofia dei ragazzi della panchina, non hanno ancora capito lo spirito con cui si viene in sede. Hanno colpevolmente bisogno di tempo per realizzare dove è il limite del buon senso e della comune convivenza con il quartiere prima, e con noi tutti, loro compagni colleghi complici e tutto quello che vogliono, poi. Ora, dopo la riunione tra di noi di martedì con tanto di infuocate autocritiche ed accuse più o meno velate, anche i “sempre quelli” cominciano a realizzare che viale Grigoletti 11 non è via Montereale. E che non è un posto in cui conviene andare per continuare la sballata senza avere il problema delle forze dell’ordine che ti tallonano e ti rompono le balle. Ma la sede non è uno sballatoio dove caricarsi fino a non capire più niente e trasudare bassezze da tutti i pori. Leggi il seguito di questo post »


In Viale Grigoletti n°11

aprile 6, 2011

Stiamo raggiungendo la città con i giornali, ci mancano i due corsi ma le zone che circondano il centro armai sono quasi concluse. Da oggi abbiamo deciso di sfruttare uno dei sette porta giornali che sono stati realizzati due anni fa in occasione della nostra partecipazione a Pordenone Legge. Sono dei porta giornali di pregevole fattura che permettono ai passanti di poter visionare la prima pagina del giornale stesso e di poter accedere ad una tasca interna dove prenderne una copia. Bene, dopo anni di inattività si è deciso di appenderne uno di questi sulla ringhiera che circonda la sede in Viale Grigoletti n°11, all’altezza dell’ingresso, per permettere ai numerosi passanti della via di prendere il giornale o anche semplicemente di vedere che dalla sede escono e si propongono delle cose curiose. Venite a trovarci o passate lungo Viale Grigoletti per sperimentare la visione! Speriamo che sia un nuovo modo per essere presenti ad attivi nel quartiere e nella città. Ciao!