Aspettando Pordenonelegge 2011…

agosto 31, 2011

Una volta l’Argentina di Andrés Neuman – Edizioni Ponte alle Grazie 2011

 

Andrés Neuman nasce a Buenos Aires nel 1977, città che lascerà quattordici anni dopo insieme alla sua famiglia per raggiungere la Spagna. Questo libro è stato scritto dall’autore nel 2003 ma è stato edito in Italia solo ora, dopo il successo della sua opera precedente Il viaggiatore del secolo (2010), sempre per Ponte alle Grazie.

Per chi ha amato autori sudamericani, come il sottoscritto, in particolar modo mi riferisco a Gabriel garcia Marquez con Cent’anni di solitudine, oppure Isabel Allende con La casa degli spiriti, non rimarrà deluso da questo romanzo che l’autore porge in maniera divertita, acuta e nostalgica verso chi lo legge. L’amore di chi vi scrive verso la terra natia del giovane scrittore ha facilitato la lettura di questo libro, ritrovando i luoghi ed alcune memorie ascoltate durante due viaggi in Argentina ed appassionandomi di conseguenza alle vicende che vi sono state narrate.

Attraverso una biografia personale, della sua famiglia e dei numerosi rami di antenati, Neuman riscrive la storia lungo un secolo del paese sudamericano, sempre in bilico tra bellezza e tragedie, simbolo delle migrazioni europee del secolo scorso. E’ grazie ad una lettera di nonna Blanca che l’autore ha iniziato questo lungo viaggio a ritroso nel tempo, ricostruendo, a volte realmente e a volte in maniera fantastica, la vita dei suoi numerosi antenati. A partire dai capostipiti: il russo Jacobo, soldato degli zar e scappato in Sudamerica, dove sposerà una lituana che mai imparerà lo spagnolo e Renè, che, insieme alla moglie Louise Blanche, emigrò in Argentina a causa delle sue eresie nei confronti del clero francese. Leggi il seguito di questo post »


Festa in Piassa: valori e numeri

agosto 31, 2011
Per il secondo anno si è rinnovata la collaborazione tra l’associazione Festa in Piassa e noi Ragazzi della Panchina. L’edizione 2011 dei festeggiamenti si è svolta dal 18 al 29 agosto, nel centro polisportivo comunale di Villanova di Pordenone. Noi siamo stati presenti da giovedì 18 a domenica 21 e da venerdì 26 a lunedì 29. Abbiamo allestito un vivace e colorato stand presso l’Area Skate Park dove dialogare con la cittadinanza, portare l’esperienza della nostra associazione, distribuire materiale informativo, discutere sulle problematiche dell’ Hiv (con la distribuzione gratuita di preservativi), proporre la lettura di passi del nostro giornale e dei libri da noi pubblicati come spunto per un incontro e una riflessione condivisa. Nello stand adiacente al primo, grazie alla forte collaborazione decennale con il Sert di Pordenone, abbiamo preparato un’area all’interno della quale riflettere sull’uso e abuso di alcol: abbiamo offerto così la possibilità a tutti di compilare in forma anonima un questionario, attraverso il quale raccogliere dei dati significativi sull’uso e abuso di alcol e sulla percezione individuale e sociale dello stesso. Abbiamo avuto a disposizione due etilometri professionali, attraverso i quali poter istantaneamente misurare il tasso alcolico dei partecipanti e avere quindi immediatamente un raffronto tra percezione e dato reale. Il progetto è stato possibile grazie alla collaborazione con l’Alcologia di Pordenone.Essere a Villanova non è stato importante tanto per ogni singolo, quanto per il concetto del noi, abitanti in diversa misura dello stesso mondo, mondo che è la stanza del proprio appartamento o lo spazio più sconfinato possibile.
Numeri 2011
Distribuiti gratuitamente:
Giornale Ldp                     100
Materiale informativo  300
Profilattici                       1000
Libro “Noi viviamo!!”       20
Alcol test monouso        130
Questionari                         121
Alcol test eseguiti           250
Contatti                               400
Operatori Rdp e Ser.T         5
Volontari e tirocinanti       6
Collaborazioni:
Ser.T e Coop. Soc. Itaca

FESTA IN PIASSA

agosto 29, 2011

Alcune foto scattate in queste serate alla “Festa in Piassa”. Il nostro intervento ha avuto molto successo, siamo soddisfatti delle risposte che abbiamo avuto da tutti voi e abbiamo constatato che, alla faccia dei luoghi comuni, i giovani pordenonesi non sono così scapestrati riguardo i possibili comportamenti a rischio nella guida sotto l’effetto dell’alcol.

Vi aspettiamo numerosi questa setra per la serata conclusiva.

P.S. per fare un po’ di polemica…..ringraziamo vivamente i discoli che nella nostra assenza si sono portati via uno scatolene di preservative negando a tutti gli altri uno strumento così prezioso gratuitamente.


I mostri sono necessari agli eroi

agosto 24, 2011

Gli SBANDATI, così importanti a Pordenone da reggere metà del palinsesto giornalistico locale della scorsa estate, e così mai domi da finire anche in cronaca qualche mese fa per le loro gesta, restano tristemente silenziosi alla cronaca cittadina quando le loro attività si tingono di positività, di propositività, di attenzione verso il prossimo. Accade che l’associazione I Ragazzi della Panchina e quindi quelli che ne fanno parte, che il Comune di Pordenone, la Coop. Soc. Itaca e l’Operativa di Strada si attivino all’interno di un progetto in piedi da quasi un anno, per fare in modo che la cittadinanza diventi protagonista di un cambiamento. Molti dei ragazzi che vivono la strada come casa loro, anche perché in effetti è l’unica casa che hanno, si sono insediati nel parchetto pubblico di via Rotate, subito dopo la sede dei Ragazzi della Panchina in viale Grigoletti, nelle ore pomeridiane per stare assieme e continuare a condividere la giornata. Ovvio che questa aggregazione, non proprio silenziosa e discreta, abbia portato alle coscienze dei residenti della zona un senso di paura, di rabbia, fastidio e quant’altro. Sentimenti sicuramente incontestabili, timori che avrebbero colto chiunque si fosse ritrovato di punto in bianco a condividere uno spazio con persone tossiche, con i mostri, con gli sbandati. Per chi invece condivide la quotidianità con tutte queste persone e conosce benissimo il valore dell’essere uomini prima ancora che etichette e pregiudizi, è arrivato lo stimolo che sottende all’opportunità. Leggi il seguito di questo post »


Festa in Piassa 2011

agosto 11, 2011

 

Si rinnova anche per quest’anno la collaborazione tra l’Ass. Festa in Piassa ed i Ragazzi della Panchina. Dal 18 al 29 Agosto si svolgerà la manifestazione Festa in Piassa presso il Centro Polisportivo Comunale di Villanova di Pordenone. Lo stand della Panchina sarà allestito sempre presso l’Area Skate Park della festa per dialogare con la cittadinanza, portare l’esperienza della nostra Associazione, distribuire materiale informativo, discutere sulle problematiche dell’HIV (con la distribuzione gratuita di preservativi), ma non solo. L’anno scorso il pezzo forte del nostro stand è stato il Video Box, all’interno del quale sono state realizzate molte interviste videoregistrate, già visibili nel nostro blog, ma che verranno riproposte direttamente all’interno dello stand. Quest’anno abbiamo pensato ad una novità, interattiva e simpatica ma non per questo meno utile! Vogliamo però farvi una sorpresa quindi non vi anticipiamo niente… Se vi abbiamo incuriosito almeno un po’, venite a trovarci nei giorni da giovedì 18 a domenica 21 e da venerdì 26 a lunedì 29 Agosto. Vi aspettiamo!