1° Maggio, festa di chi vorrebbe lavorare!

Ci apprestiamo ad un week end lungo, magari non per tutti, ma sicuramente per molti. Le giornate si sono fortunatamente fatte più calde ed anche se sembrerebbe che ci sia qualche nuvola rischiosa per la prossima settimana, le temperature sono decisamente miti. Certamente non voglio sostituirmi ai vari “Bernacca” del nostro secolo, coglievo solo l’occasione per produrmi in una analisi in prospettiva. In numerosi post degli scorsi mesi, ci siamo dilungati sul tema dei ragazzi senza sede. In altrettante occasioni, tra i vari temi toccati ed elaborati, abbiamo preannunciato che con l’arrivo della bella stagione i ragazzi, sparsi in città e senza punti di riferimento ed anche, se si vuole, punti di contenimento, avrebbero fatto sentire la loro presenza in città. Non che facciano chissà cosa, non è che rompano beni comuni o imbrattino pubblici e privati muri, non è che scippino indiscriminatamente donne ed anziani! Semplicemente con la possibilità metereologica di sostare in gruppo, si stanno ritrovando in città. Ieri pomeriggio ad esempio, erano circa una ventina seduti lungo i muretti di largo San Giorgio. Noi cerchiamo di passare il maggior tempo possibile con loro, sia le mattine che i pomeriggi, ma capirete bene che in questo momento (impostoci) di totale confusione logistica e programmatica, non riusciamo ad essere sempre presenti e sempre incisivi anche perché, siamo in strada come tutti!!!

Dicevamo.. Largo San Giorgio, Piazzale Ellero, parcheggio di Via Montereale, ma qualsiasi altro posto risulterebbe indifferente davanti al dato che tra breve tempo, questione di settimane se non di giorni o ore, questi ragazzi, strappati dalla sede, cominceranno a divenire scomodi, brutti da vedere, magari rumorosi, cominceranno a dare fastidio all’immagine degli esercizi commerciali, renderanno irrimediabilmente compromesse le passeggiate delle persone per bene, ecc. Accadrà, questione di settimane, che come per magia i Servizi Sociali si accorgano dell’emergenza e ci telefonino per chiedere un rimedio, un freno, alle aggregazioni insostenibili che queste persone metteranno in atto. Accadrà, perché attualmente e da mesi i telefoni squillano in senso contrario, per ottenere poi come eventuali risposte promesse e lungaggini. Stiamo lamentando l’indecenza della mancanza di una sede temporanea, motivando ampliamente i perché, da tanto di quel tempo che ormai abbiamo esaurito i modi per chiederlo.. per essere onesti ne abbiamo ancora di modi, evitando di essere moderati e rispettosi ce ne sarebbero davvero tanti altri, di modi. Siamo convinti che ci siano soluzioni reali percorribili con sufficiente semplicità, se ci fosse il reale interesse a porre fine alla questione. Siamo convinti che gli articoli sui giornali non portino a soluzioni ma solo a lavaggi di coscienza privata, non pubblica (soluzione auspicabile).  Cittadini di Pordenone! Quando comincerete a denunciare un clima insostenibile creato dai ragazzi, prima di farlo telefonando alla polizia, iniziate chiedendovi e chiedendo agli amministratoti della vostra città se poteva essere evitato  tutto questo. Loro vi risponderanno, tramite giornali, con belle parole e grandi propositi, ma non vi diranno niente. Vi rispondiamo noi: SI. Perché non è stato evitato? Se arriverete a tanto vi risponderemo ancora noi, che non dobbiamo da nascondere nulla. Se invece deciderete di telefonare per primo alla polizia, non avrete nessuna risposta ed in compenso continuerà a non cambiare nulla.. magari cambierà agli occhi, ma di certo no all’anima della città che vivete e quindi alla vostra coscienza di cittadini. Buon 1° Maggio, festa di chi vorrebbe lavorare!

Annunci

One Response to 1° Maggio, festa di chi vorrebbe lavorare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: