Questa è informazione?

Siamo “lieti” di proporvi un altro bell’articolo proveniente da Milano, recuperato dal portale di Libero, che riguarda l’argomento droga. In seguito avrete modo di leggervelo, ma ci teniamo fin da subito ad evidenziare il nostro orrore. Anche in questo caso si cavalca l’argomento droga per arrivare ad obiettivi ben diversi, che sono politici e non sociali, che sono faziosi e non trasversali, che sono allarmistici e non informativi. La situazione sicuramente può essere pesante, le sostanze si utilizzano ovunque, le situazioni di disagio conclamato sono evidenti ed in una grande metropoli il tutto viene necessariamente amplificato. Ma i signori che hanno scritto l’articolo sanno che la Regione Lombardia ha sospeso tutti i finanziamenti specifici riguardanti le azioni di riduzione del danno rispetto alla persone con uso ed abuso di sostanze? Sospesi i centri anti crisi? Sospesi i drop-in? Sospesi i Centri Diurni? Sospese le Unità di strada? Dormitori? Hanno scritto a sufficienza di quale danno sociale questa cosa comporti? Hanno scritto di quale costo sociale questo comporti? Visto che le persone in difficoltà non è che spariscano perché tu non ci sei, ma si gettano sui servizi sociali, negli ospedali, nelle chiese, ecc? Hanno scritto a sufficienza di quanti posti di lavoro sono a rischio e di quanti sono stati persi? Hanno scritto tutto questo della Regione Lombardia? Scriveranno di quanto costa allo Stato spostare eventualmente dalle caserme i soldati dell’esercito in termini di mezzi, ore da pagare, trasferte, indennità di rischio, ecc? Hanno fatto una analisi di costo-beneficio rispetto all’utilizzo di azioni di repressione invece che di prevenzione? Chi andrà nelle scuole a parlare di sostanze e di prevenzione ai ragazzi, quelli dell’esercito? Le forze dell’ordine? Ci sentiamo in dovere di lanciare un allarme, che riguarda il tragico perpetuarsi di un disinteresse da parte degli organi preposti nazionali ed a cascata fino ai Comuni più piccoli, rispetto alle azioni propositive verso le persone con problematiche di utilizzo di sostanze. Resta solo un interesse all’allarmismo ed alle azioni di repressione, che producono voti e non affrontano il problema, anzi, lo alimentano e lo amplificano. Dietro le sostanze ci sono sempre le persone, che vivono una società che tutti continuiamo drammaticamente a costruire, anche attraverso articoli come quello che andrete a leggere ed a portali nazionali come Libero che li divulgano. BASTA!!!

“Ogni notte nei portoni del Ticinese siringhe sporche di sangue infetto da Aids come questa”. La denuncia è di milanosmarritatv.net, sito che da tempo si batte contro la movida nel ticinese. “Una siringa lasciata negli angoli bui delle case. Fuori, i punkabbestia e gli spacciatori maghrebini (collegati forse a organizzazioni islamiche fondamentaliste) che spacciano eroina ad ogni angolo della movida selvaggia, vista la totale assenza di forze dell’ordine voluto dal piacione Pisapia e dall’inefficente Granelli e dalla sua giunta chiaccherona”. L’attacco di milanosmarritatv è frontale, contro la Giunta: “Siringhe nei campi giochi dei bambini nel parco, siringhe davanti alla chiesa. I militanti di Falce & Chupito, di Comunismo alcolico e di Birra Continua, che ricattano politicamente il sindaco vogliono un quartiere dello sballo senza regole ed ora l’hanno ottenuto: questo sindaco voleva la legalità. Ecco l’immagine del suo fallimento”.

Milanosmarritatv interpreta l’idea dei residenti: “Vogliamo l’esercito al Ticinese. Il sindaco teorico del chupito non vuole fare come in tutte le città del mondo: vietare la vendita di superacolici fuori dai locali: i superalcolici si devono consumare all’interno dei locali e non fuori. Ma questo contrasta con gli interessi del clan dei localari. E una inchiesta recente dimostra che la ‘ndrangheta investe nelle zone della movida, in locali per riciclare i soldi sporchi. Ecco i ritardi della sinistra che rischia di fiancheggiare la malavita. Vincerà la linea di Comunismo Alcolico? Ed ecco il risultato di questa linea politica fallimentare: lo sballo crea degrado spaccio di eroina e infine la fuga delle famiglie dal Ticinese. Restano solo gli ubriachi e i tossicomani per strada. Bisognerebbe vietare la vendita di alcolici fuori dai locali, dopo le 22 . Come in tutte le città del mondo. Ma a Milano, capitale della ‘ndrangheta, probabilmente non si può fare. E i residenti non hanno che un mezzo per difendersi: andarsene, con un cartello: affittasi. E’ la vittoria di Comunismo Alcolico”.

Annunci

One Response to Questa è informazione?

  1. franca ha detto:

    Ho cliccato milanosmarrita eccetera ed ho visto il sito: beh, che volevi di diverso da un sito maleodorante come quello?
    Il web è pieno di robaccia. Il web ha di tutto e di più, ha informazione e fanatismo… bisogna saper scegliere, bisogna insegnare a saper scegliere.

    Anch’io a volte per spedire mail con allegati pesanti mi servo di una e-mail su Libero (portale, non giornale! Non saranno mica collegati??), ma il sito in questione lì nella home non l’ho visto, nè il sito nè l’articolo. Libero portale, ha di tutto, basta che faccia audience, ma questo lo sanno tutti quelli che lo usano (per lo più per le mail).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: