Un po’ di Napoli, un po’ di Noi..

 

Non ci siamo ancora ripresi del tutto dalla trasferta di Napoli e da un certo punto di vista questa è una fortuna, perché resta ancora “caldo” nei pensieri, negli occhi e nel cuore, tutto quello che si è vissuto. Raccontare come se fosse una sorta di cronistoria l’immensità delle cose fatte e realizzate sarebbe una bestemmia in termini, il rischio sarebbe quello di limitarsi a fare un elenco sconfinato di azioni, sicuramente tralasciandone alcune, nella speranza che ne escano i significati. La scelta in questo post è quello invece di far passare alcuni concetti, emozioni, valori, che hanno accompagnato e condito ogni istante passato a Napoli. Innanzitutto il viaggio, perché non si rientra se non si è mai partiti, perché non c’è nulla da riportare che non si è preso nulla, perché non c’è nulla su cui crescere se non si ricerca terra nuova, perché non ci sono occhi nuovi se l’orizzonte rimane sempre lo stesso.

Noi abbiamo viaggiato, con tutto quello che un viaggio regala.. orizzonti nuovi, nuova terra, bagagli più pesanti, distanza fisica e con tutto quello che un viaggio richiede.. disponibilità all’altro, attese, concentrazione, comunità, gruppo, empatia, limite, donare, capire. Abbiamo avuto la fortuna di viaggiare in questa pezzo di Italia dalle contraddizioni enormi, dal sapore acuto ed inebriante di una realtà sudamericana, dalla quotidianità tenuta in equilibrio grazie a dei codici non scritti, dal caos così tanto rumoroso da farlo diventare silenzioso e confortante, così tanto teatrale da non darti spazio nella mezzeria, o sei coinvolto e sei fuori, o vivi o muori, o lo vivi o non lo capisci, perché o stai alle sue regole o lo rischi di rovinare, e questo non può permetterselo. Poi l’accoglienza, che è altra cosa dal fare spazio. Fare posto per altri fonda le sue radici nella testa, nell’organizzazione. Accogliere ed ospitare nasce invece dal cuore, è includere, è aprire la casa per farla diventare casa tua, è coinvolgimento ed emozione del dare e del ricevere. Altro aspetto è quello della condivisione. A 900 Km di distanza non è scontato trovare persone, modalità d’azione, basi metodologiche, filosofie così vicine alle tue da rimanerne sconvolto. Ma questo è stato, perché quello che stanno portando avanti al Dipartimento per le Dipendenze di Napoli Nord (Scampia, Secondigliano, Casoria, Arzano.. tanto per fare qualche nome) è un approccio alle dipendenze nuovo, che percorre quello che come Associazione stiamo portando avanti da un decennio: il contesto prima del singolo, la cittadinanza prima del cittadino, la polis come contenitore dal quale attingere senso di appartenenza e conseguentemente valore alla scelte di ognuno, cultura. Cultura, a chiudere questa analisi non esaustiva ma ampia, come motore di tutta l’esperienza. Noi siamo andati a Napoli con una compagnia teatrale, proponendo due spettacoli, il primo ad Afragola davanti a 750/800 persone ed il secondo all’Auditorium di Scampia. Non siamo “scesi” per parlare di tossici, di camorra, per fare pena, per favori o al contrario per far vedere quanto siamo bravi e capaci.. con abbiamo trovato persone che parlavano di tossici, di camorra, di immondizie, di quanto fosse difficile il loro mondo e la loro vita.. ma abbiamo proposto, ci siamo emozionati tutti assieme, siamo saliti su un palco assieme a tutti ed in effetti sì.. si è parlato di tossicodipendenze, di camorra, di droga e di difficoltà, di capacità e di riscatto, di differenze e di possibilità ma, senza nominarle mai, perché ognuno potesse cercarle dentro se stesso, perché ognuno le rendesse vere in quello che vive. Il nostro amico, il Poeta Andrea Zanzotto ci ha detto, nella sua ultima intervista che ci ha concesso qualche mese prima di lasciarci, che ora possiamo camminare a testa alta, con la coscienza orgogliosa per quello che si è fatto. Siamo orgogliosi.

Potete vedere il nostro album di foto su FB all’indirizzo:
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.437444899646186.107971.100001420407842&type=3

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: