AUGURI A TUTTI

dicembre 21, 2012

699snoopy20christmasou1

L’Associazione I Ragazzi della Panchina vi augura Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

Il 2012 si chiude con la consapevolezza di aver dovuto affrontare infinite difficoltà non meritate, ma anche con la consapevolezza che la voglia di affrontarle ci ha portati ad essere infinitamenti più forti, infinitamente più preparati ed inifinitamente più presenti. Il 2013 avrà nuovamente una casa in cui incontrarci tutti assieme e questa è una conquista, avrà forza ed amore per migliorare quello che si stà facendo e questo è e sarà una conquista da ricercare ogni giorno, avrà orizzonti a cui tendere e per cui lottare ed in questo caso le conquiste non c’entrano, sarà semplicemente vivere davvero.
AUGURI A TUTTI


LDP 4/2012

dicembre 21, 2012

LDP 4:2012 cop

Carissimi tutti ecco l’ultimo numero dell’anno di Libertà di Parola. Come sempre lo potete trovare all’ingresso della biblioteca e accanto all’ingresso del Caffè Letterario nelle tasche dedicate. Potete sfogliarlo on-line cliccando il banner in alto a destra.
Sperando di avervi fatto piacere con le nostre scritture ci auguriamo di poter continuare anche l’anno prossimo con il prooggetto della redazione di LDP, che fa crescere noi, i nostri ragazzi e tutta la città-

Grazie a tutti e buona lettura


…. e ora il trasloco

dicembre 13, 2012

IMG_0325

Sono proseguiti e proseguiranno i lavori per l’abbellimento della sede. Si è ultimato il trasloco fisico, ma la sistemazione definitiva avverrà più avanti, mancano ancora un po’ di cose prima. Vi lasciamo altre foto “chicche” per capire al meglio lo style che ci contraddistingue. Chicca tra le chicche la foto che ritrae dei poliziotti che ci aiutano a spostare un armadio. Anche questi sono miracoli della Panka!!! Grazie a tutti!!! Leggi il seguito di questo post »


STIAMO LAVORANDO PER NOI

dicembre 11, 2012

Dopo la battaglia delle chiavi ora la battaglia dei pennelli.
I lavori sono cominciati, la prima fase il risanamento delle pareti bombe di acqua, è cominciata la sfida con il muro a chi piangeva di più ma fore l’abbiamo vinta!

IMG_0309 Leggi il seguito di questo post »


Buon Giorno PN!!

dicembre 5, 2012

Buon Giorno

Con oggi poniamo la prima pietra verso l’edificazione della nova strada che ci porterà alla riapertura della sede dei Ragazzi della Panchina. A tutti gli effetti, come da giorni stiamo dicendo anche ai ragazzi, non si tratta di una vera e propria apertura della sede, ma l’incontro che oggi faremo come Associazione all’interno delle stanze dell’Ex Asilo con tutti i ragazzi che vorranno partecipare, avvia di fatto il processo alla riapertura. I lavori interni da fare sono principalmente la pulitura dalle muffe e successiva pittura dei muri ed in seconda battuta il trasloco di mobili, sedie, armadi, librerie, lavatrice, frigo, fornelli, ecc. Contiamo di poter ultimare questa prima parte degli interventi, verso la riapertura ufficiale della sede, entro la fine dell’anno. Questo ci permetterebbe di pensare che entro Gennaio 2013, con il funzionamento di una linea internet e con tutta o quasi la mobilia necessaria, si possa finalmente riprendere con cognizione di causa la quotidianità di una sede aperta tutti i giorni per l’intera settimana. Il 18 Dicembre sarà passato un anno senza sede, un anno che ancora non basterà per dirsi riaperti con ufficialità e costanza, però ormai esperti nel fare di necessità virtù, anche solo l’avere le chiavi e poter entrare dentro lo stabile con legittimità ci piace e ci gratifica. I problemi che saremo costretti ad affrontare saranno molti, lo sappiamo, e molti non saranno dipesi da noi, ci teniamo a ribadirlo. Esempio ne è l’impossibilità imposta di poter entrare in sede dal cancello di Vicolo Selvatico. Le motivazioni per cui questo risulterà un problema sono state elencate nel post “La Felicità”, ma non vogliamo correre il rischio di essere additati come non esperti delle dinamiche relazionali di comunità. Noi esperti lo siamo e prevediamo con larghissimo anticipo possibili problemi, è la possibilità di agire per evitare queste future problematiche che ci è stato negato. Punto. Detto questo, cercheremo di  mettere in campo il massimo delle possibili strategie alternative, per cercare di abbassare al minimo i conflitti che si creeranno certamente, più di così non possiamo fare, che sia chiaro in partenza a tutti. Altro passaggio fondamentale sarà l’apertura della sede a livello mentale, sia per noi, che per i ragazzi, che per il quartiere, che per la città, che per i cittadini, che per l’amministrazione comunale che sanitaria (intendo ASS n°6) che per le forze dell’ordine. Questo perché..

Leggi il seguito di questo post »