C’è stata un’occasione, si è persa.

P1020294Nel giornale di oggi abbiamo letto della scelta del Liceo Grigoletti di Pordenone di non installare distributori di preservativi all’interno dell’Istituto. Che poi la richiesta di installazione fosse arrivata dai ragazzi, rende ancora più grave la decisione. Come Associazione pensiamo che si sia persa un’occasione meravigliosa per lanciare un segnale di maturità intellettuale, per avvicinarsi ai ragazzi in maniera onesta e significativa, per fare prevenzione. Non vogliamo ripetere per la milionesima volta l’importanza dell’uso del preservativo, di quante problematiche risolva un semplice gesto, di quanti soldi destinati al sociale ed alla sanità si potrebbero risparmiare attraverso una giusta informazione all’uso del preservativo, ma vogliamo ribadire con forza che nel 2013 vivono ancora troppi tabù, si insinuano ancora troppe paure del vivere, insistono in maniera preoccupante troppe attenzioni all’apparire e troppe poche all’essere, all’esistere. I Ragazzi fanno sesso, lo fanno sperimentandolo e lo fanno con amore. I ragazzi esistono oltre gli zaini ed i libri da studiare, esistono oltre le mura domestiche, esistono oltre gli sport e le partite di campionato, oltre i telefoni cellulari ed i vestiti alla moda. Esistono all’interno di una quotidianità che è fatta di tutto questo ma anche di vissuti che nessuno mai sarà in grado di identificate, che nessuno mai sarà in grado di etichettare, che nessuno mai, forse nemmeno loro, sarà in grado di capire, ma vivono, intensamente…

Dare la maggioranza di strumenti possibili affinché la vita, il presente, il futuro dei ragazzi, possa essere vissuto a pieno titolo è l’impegno assoluto del mondo adulto. Dare la possibilità di accedere all’uso di preservativi in maniera facile e magari gratuita (o comunque non fortemente onerosa) è un impegno che dovrebbe essere sociale, assolutamente depurato da qualsiasi limite morale e di giudizio perché, se la morale che noi adulti abbiamo ci porta a scelte che vanno in direzione contraria alla possibilità di un miglioramento dei tragitti di vita, allora stiamo alimentando un terreno arido, i cui frutti non potranno essere altro che destinati al degrado, nel presente e soprattutto nel futuro. C’è stata un’occasione, si è persa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: