Il secchio no.. non lo avevo considerato!

IMG_0401

Prosegue con passione il tragitto dell’Associazione lungo le giornate di questo inverno che sembra non finire. Le frequenze stanno aumentando ma, come sempre diciamo, i numeri sono importanti per chi ha la necessità o la voglia di leggere solo quelli, perché i significati che stanno dietro ai numeri sono molteplici, anche quando i numeri sono bassi. In ogni caso i nostri numeri non sono bassi, attestandoci da qualche settimana sulle 15 presenze giornaliere. Il numero di docce e di lavatrici sono molte, circa tre/quattro docce ed altrettante lavatrici a settimana. I numeri hanno significati celati dicevamo, ed i nostri sono significativi nella misura in cui molte delle persone che vengono ogni giorno in sede sono “nuove”. La nostra conoscenza del territorio e la conoscenza delle persone in difficoltà è, purtroppo, vastissima, per cui dire nuove non significa non conosciute, ma significa non frequentanti la sede. Dalla riapertura invece, complice il luogo diverso, i tanti mesi senza sede, una modalità di aggancio diversa da parte nostra, diverse persone che gli anni scorsi non erano frequentanti l’Associazione, ora sono parte integrate ed attiva delle varie progettualità ma non solo, sono in cantiere delle iniziative che mai prima si erano realizzate. Una di queste nuove iniziative è l’organizzazione di serate di meditazione. Inizieremo in via sperimentale da questa settimana un incontro, con delle persone che da anni svolgono questa attività, coinvolgendo sia i nostri ragazzi che altre persone che con il mondo delle sostanze non hanno nulla a che fare. Lo spirito è sempre lo stesso, creare gruppi misti che collaborino assieme nella volontà di proporre percorsi alla ricerca di equilibri nuovi da sperimentare per la propria vita, per il proprio benessere. Insomma, un piccolo esempio di come non si resti mai fermi, di come la proiezione è sempre un investimento. Purtroppo, perché c’è sempre un purtroppo anche a voler essere inguaribilmente positivi, la sede fa letteralmente acqua!!

L’argomento è vecchio, nel senso che in moltissimi post passati si era “denunciato” questo problema ed il Comune ne è al corrente. Loro hanno fatto un sopraluogo con dei tecnici ed il risultato è stato “troppi soldi per mettere a posto quella parte di tetto”. “Pronosticabile” abbiamo detto noi. Da li in poi più nulla, nonostante il problema non si sia risolto solo girando la testa dall’altra parte e l’inverno ha lascito le sue gocce cadenti dal cielo. Oggi però, con questa pioggia battente, la questione si è fatta davvero pesante. Alle ore 15 che vi scrivo, siamo arrivati a 6 secchi dislocati sul pavimento per contenere l’acqua che cola dal soffitto. Quello che accadrà fino alle 19 magari ve lo racconto domani, quello che accadrà durante la notte, mentre noi non ci saremo a tamponare le perdite, ve lo racconterò sempre domani. Vero è che, in linea di massima, l’arrivo della bella stagione dovrebbe meteorologicamente risolvere la questione, vero è che per dei TOSSICI già avere una sede con riscaldamento possa bastare, anche se piove dentro insomma ragazzi.. bisogna sapersi accontentare anche.. Noi diciamo però, per non voler essere sempre vittime, che il problema è strutturale, della struttura stessa, che con l’andare degli anni, a forza di riempirsi d’acqua tutto il soffitto, renderà l’intervento di risanamento più ampio e con costi maggiori. Un’opera definitiva sicuramente sarà onerosa, ma immaginiamo che soluzioni intermedie, comunque valevoli, si possano trovare, per arginare un problema che si fa sempre più ampio e che limita noi ma soprattutto mette a repentaglio l’integrità della struttura stessa. Vogliamo ripeterlo, noi ce la caviamo anche, non è che abbiamo necessità di confort di gran classe, di design innovativi ecc, un po’ di secchi qua e la ed andiamo avanti, però ci sembrava doveroso far presente come sono le cose, come proseguiamo il nostro lavoro senza fare tanta confusione, di come sfratti insensati, di come mesi dietro a mesi che si rincorrono senza soluzioni e senza sede, di come pioggia dal soffitto, non ci fermano. Ci sembrava doveroso far presente ai benpensanti cittadini, che le cose non si ottengono senza sforzo e gratis ed anche una volta ottenute, non è che siano sempre dei meravigliosi acquisti!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: