QUANDO I PUNTINI SULLE I SONO D’OBBLIGO!

aprile 22, 2015

James-Bond-10-parodie-di-007

Leggiamo con qualche espressione di stupore l’articolo uscito sabato 11 sul Gazzettino. Il titolo recita “Il Comune schiera gli 007. Due operatori tra i ragazzi per risolvere tutti i conflitti”. Senza addentrarci nel testo, il titolo già basta ad una replica ampia. Il Comune è stato finanziatore del progetto di Educativa di Strada denominato Progetto TOP dal novembre 2012 fino al luglio 2013. L’attuatrice nonché proponente progettuale è stata, in questa fase di lavoro, la Coop Itaca in strettissima collaborazione con l’Ass. I Ragazzi della Panchina. Poi il Comune ha sospeso il servizio per mancanza di fondi, per poi rifinanziare il progetto da ottobre 2013 a gennaio 2014 e da aprile 2014/giugno 2014. In queste 2 trance l’affidamento è stato dato all’Ass. I Ragazzi della Panchina. Con la conclusione di giugno 2014 il progetto TOP non è stato più finanziato dal Comune di Pordenone. Leggi il seguito di questo post »


L’IDEA DI PAESAGGIO IN ANDREA ZANZOTTO

aprile 1, 2015

zanzotto

Sabato 11 Aprile con inizio ore 17.00

Presso la sala conferenze “Teresina Degan” – Biblioteca Civica Pordenone –

Come sempre durante l’anno, l’Associazione I Ragazzi della Panchina di Pordenone, organizza e propone momenti culturali per la città. Andrea Zanzotto è stato un nostro AMICO da subito, dai primi anni. Anni in cui la battaglia per esistere e per dare significato all’esserci era complicata, ampia, su più fronti. Andrea ci ha aiutati a convogliare il potenziale verso l’esterno, ci ha aiutati a capire come la cultura non fosse atto finale di un processo ma il mezzo attraverso il quale raggiungere la gente, la città, costruire percorsi. Nella volontà di ringraziarlo ancora, di non far morire la sua cultura, le sue parole, l’Associazione assieme al Comune di Pordenone, la Biblioteca Civica di Pordenone e l’AAS n°5 vi propone questo momento dall’altissimo impatto culturale ma soprattutto umano. La serata prenderà corpo attraverso gli interventi di Marzio Breda, Matteo Giancotti e Gian Mario Villalta.

Leggi il seguito di questo post »