CODICE A S-BARRE 2015

DSC_0451

Venerdì 26 Giugno, alle 17.00, presso la sala “Teresina Degan” della biblioteca civica di Pordenone, l’Associazione ha presentato “Tutto quello che abbiamo Dentro”, il video, realizzato attraverso il progetto Codice a S-barre, che celebra il termine di questo secondo anno di attività all’interno delle mura del “Castello”. Gli incontri e la produzione giornalistica della redazione presente nel carcere cittadino, però, continuano senza interruzioni e con i giornalisti del “Castello” stiamo iniziando a ragionare e progettare quelle che saranno le prossime mosse per coinvolgere e stupire un pubblico, che sembra essere sempre più ampio. All’incontro di presentazione del video, infatti, hanno partecipato circa 80 persone, tra le quali diverse presenze istituzionali dell’Ambito Urbano 6.5, dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n.5, del Dipartimento per le Dipendenze, del Comune, del carcere cittadino e del terzo settore. Valore aggiunto di quest’evento è stata la presenza di tre dei protagonisti di questo percorso di “Codice a s-barre”, tre detenuti in permesso premio, che hanno potuto testimoniare in prima persona il significato e la valenza che il progetto e gli incontri hanno avuto per loro. Insieme all’importante affluenza all’evento, ci hanno certamente gratificato e rinforzato i commenti positivi ed il sostegno che ci hanno dimostrato tutti i presenti rispetto a quanto realizzato.

Quest’anno, in particolare, i giornalisti del “Castello” hanno incontrato ed intervistato tre persone, Elton, Marco e Margherita, che, come ha affermato il giornalista D. Boltin, “in una prigione hanno lasciato un pezzo di vita, o in una “prigione” sono costretti a vivere, per una disabilità o una malattia”. L’elaborazione filmata di questi incontri si è concretizzata nel cortometraggio “Tutto quello che abbiamo Dentro”, un video che è in grado di accorciare le distanze con il mondo carcere, ma soprattutto che ha la potenzialità di stimolare in ognuno di noi una riflessione rispetto a ciò che la vita ci può riservare.

Martedì 30 giugno, abbiamo presentato il cortometraggio “Tutto quello che abbiamo Dentro” all’interno delle mura del “Castello”. Come per l’evento in biblioteca, anche quest’occasione si è rivelata ricca d’emozione ed è stato davvero bello poter condividere con i partecipanti al laboratorio, oltre che con circa altri 50 detenuti, il risultato di questi mesi di lavoro ed impegno da parte di tutto il gruppo che partecipa al progetto “Codice a s-barre”. Un progetto che è stato possibile grazie all’insostituibile sostegno del direttore A. Quagliotto, delle educatrici e di tutto il personale che opera all’interno del carcere cittadino, ma soprattutto attraverso il contributo e l’impegno di tutti i ragazzi che ormai da quasi due anni partecipano al laboratorio.

Adesso si apre un nuovo capitolo di “Codice a s-barre”, un progetto che, come tutti quelli realizzati da I Ragazzi della Panchina, ha il fine di accorciare le distanze con l’Altro da sé, di avvicinare tra loro le persone. Adesso si riparte, in carcere, ma non solo, ad intessere nuovi fili che ci permettano ogni giorno di più di sperimentare la vera integrazione, perché, a noi dell’Associazione, piace provare a rendere i sogni realtà.

DSC_0442 DSC_0444 DSC_0448 DSC_0450 DSC_0454 DSC_0456 DSC_0457

2 risposte a CODICE A S-BARRE 2015

  1. Francesca Merlo scrive:

    E’ bello leggere cose come questa. (Ma perchè non ha preso il commento che avevo lasciato precedentemente?)

  2. adaebasta scrive:

    Ciao Franca grazie. Non so dove è finito il tuo commento precedente, ogni tanto succedono cose strane anche questo doveva essere approvato non capisco perché visto che non è il primo commento che lasci.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: