LDP 3/2015

LDP-3-2015 cop E’ appena uscito, in occasione della manifestazione PordenoneLegge 2015, il nuovo giornale Libertà di Parola n°3 de “I Ragazzi della Panchina”. Da oggi è visionabile anche on-line dal nostro blog. In molti hanno avuto la possibilità di prenderne visione cartacea gratuita grazie alle 6 sacche posizionate in città durante la quattro giorni di PordenoneLegge. Sono stati distribuiti circa 800 giornali direttamente prelevati dalle sacche, ed altri 400 circa sono stati consegnati a chi ne ha fatto richiesta. Una tiratura quindi di oltre 1200 copie in quattro giorni, per un giornale diventato ormai appuntamento trimestrale fisso per la città. Un giornale che accresce i suoi estimatori ad ogni numero, un giornale pagato interamente dall’Associazione grazie ad uno sforzo di gestione interna enorme, ma che non stanca mai di essere realizzato. Che non stanca mai di essere letto. In questo numero l’approfondimento è dedicato ovviamente a PordenoneLegge 2015.

Un approfondimento che apre lo sipario al “dietro le quinte” di una manifestazione internazionale di portata gigantesca. Ampio spazio in apertura di giornale all’orto urbano realizzato in via Bertossi dall’idea del Ballo della Scrivania che ha preso corpo attraverso il progetto di “Oltre il Giardino” laboratorio di Permacultura. Immancabile appuntamento con la rubrica “Codice a S-Barre” attraverso gli scritti provenienti dal carcere cittadino grazie all’omonimo progetto gestito dall’Associazione. Il cuore del giornale si compone attraverso pezzi di alto impatto emotivo realizzati dall’inchiostro pesante dei ragazzi che abitano la sede della Panka. Nella rubrica “inviati nel mondo” si parla di Budapest, per anticipare due facciate di racconto di un altro viaggio, epico e straordinario, quello di Alain e del suo fido scudiero Andrea, alla volta di Firenze per assistere al concerto di Vasco.. non è un racconto di musica, è un racconto di vita e di sfide vinte, dateci una letta, merita. A pagina 16 e 17 poi si parla, anzi parlano, di Carlito’s Cup e di Festa in Piassa. Uno spaccato di amicizia e progettualità che contaminandosi, generano sport, cultura, valori. Prenditi “Libertà di Parola” è sempre un’emozione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: