LDP 1/2016

LDP 1-2016 cop
E’ consultabile on-line e si può gratuitamente prendere in forma cartacea nelle sacche e nei principali luoghi pubblici della città, il nuovo numero del giornale Libertà di Parola n°1 2016. La copertina colpisce con la meravigliosa foto dal Teatro Verdi perché il tema di questo numero parla di teatro ed anche “Non solo Teatro” come recita il titolo. Si propone un piccolo ma intenso viaggio all’interno di un teatro di sperimentazione e ricerca, attraverso il racconto della rassegna “Interazioni” promossa dal Teatro Verdi e del progetto “Speakeasy” realizzato all’interno degli spazi di PnBox. Si continua la lettura con l’immancabile appuntamento della rubrica di Codice a S-Barre, testi dal “Castello”. Si continua con diversi articoli che escono dal cuore e che parlano di amici a quattro zampe, di impegno civile per una città pulita, un pezzo di vita che esce da una esperienza comunitaria a Conegliano ed anche un articolo della nostra ultima tirocinante. L’approfondimento parla, in questo numero, del difficile tema delle adozioni. Abbiamo cercato di affrontare questo argomento con delicatezza, intervistando famiglie adottive, figli adottati, esperti nell’accompagnamento alle adozioni, termini legali. 4 facciate da leggere in un fiato.

A pagina 13 ci si tuffa nel mare ma soprattutto nella storia di Cuba con la rubrica “Inviati nel Mondo”. Sezione “PankaKultura” che parla di immigrazione ed integrazione vista attraverso gli occhi dei protagonisti di quattro anni de “Il dialogo creativo”. Non Solo Sport si dedica in questo numero al web, attraverso il racconto dell’anno fantastico che ha visto protagonista il sito http://www.quartamarcia.it come spazio dedicato alle macchine d’epoca. Non ci siamo potuti esimerci dal dare il nostro tributo al “Duca Bianco” David Bowie, dedicandogli una facciata e ringraziandolo per le emozioni che è stato capaci di trasmettere al mondo. Sempre in PankaRock il racconto del finale in musica della bella edizione di “Dedica”, che quest’anno ha scelto come protagonista lo scrittore algerino Yasmina Khadra, attraverso il concerto evento di Rachid Taha. Chiudiamo il giornale con la rubrica dedicata alla storia attraverso il racconto della scalata alla presidenza di JFK. Come sempre un giornale che vuole stupire nella sua semplicità, perché non sono le storie che si scrivono, ma sono le storie che si fanno scrivere a fare la differenza. BUONA LETTURA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: