GP F1 UNGHERIA – HUNGARORING

gp ungheria

Essendo un grande appassionato di F1, ho spesso avuto voglia di vedere un Gran Premio dal vivo. Questa passione è scoccata quando all’età di 6 anni ho visto il mio primo GP, e, tra stupore e meraviglia, è stato subito amore. Sarà che per noi maschietti il mondo delle auto da corsa fa parte dello sviluppo come il calcio. Chi di noi da piccolino non ha giocato con le macchinine? Per chi desidera vivere dal vivo un weekend all’insegna delle auto nella loro massima espressione senza spendere una follia, consiglio il GP d’Ungheria. La pista è collocata a pochi km dalla città di Budapest, bellissima capitale europea che merita di essere visitata, e partendo dal Friuli sono solo circa 800-900 km. Si può raggiungere in auto, treno o aereo. Io preferisco l’auto con cui potete approfittare di girare liberamente i paesi che attraversate, Austria e Ungheria. Durante i giorni del GP, trovare posto in hotel è difficile e costoso, le squadre spesso occupano per intero i migliori alberghi, ma non preoccupatevi, non prenotate nulla, poi vi spiegherò. Partendo la mattina presto, il giovedì verso le tre, sarete a Vienna per la colazione, un paio di ore per visitare la bellissima città per poi ripartire alla volta di Budapest, tutta autostrada. Nel primo pomeriggio, se siete andati con calma, arrivate alla periferia della città, lì aguzzate la vista, vedrete appesi ovunque o persone al lato della strada con in mano con scritto “zimmer” (affittasi in tedesco). Inizia l’avventura… potete fermarvi a parlare con uno che ha il cartello in mano e, se vi metterete d’accordo sul prezzo, vi accompagnerà a vedere l’abitazione e se vi piace vi prendete la strada. Noi eravamo in sette amici, ho caricato in macchina una simpatica signora che dopo un breve colloquio sul prezzo e su quante stanze avesse disponibili ci ha accompagnato a vedere la nostra casa: carina, ben ammobiliata con un po’ di giardino e quattro camere da letto. Noi le prendiamo tutte. Il prezzo? Ok abbiamo trattato un po’, 10 euro a testa compresa la colazione quindi 70 euro al giorno per quattro giorni, 280 euro. Il viaggio in auto costa circa 120-150 euro in base all’auto Il biglietto per il GP per tre giorni sui 250-300 euro, ma il prezzo dipende dalla zona da cui potete vederlo, che è molto importante. Quindi, costo totale, esclusi pranzi e cene, per quattro giorni sui 350-500 euro a testa, se andate a vedere altri GP come a Monza, ci pagate solo il biglietto. Per pranzo veloce, dentro la pista, spendete circa 5-10 euro; per la cena al ristorante dai 15 ai 35, il che dipende da dove andate. La moneta locale è il fiorino e potete cambiare la valuta senza paura nei vari change in giro per la città o dai vari bancomat. Nel nostro viaggio già il venerdì mattina eravamo in pista, dal parcheggio si sentivano i motori rombare. Pagato il biglietto per tutti e tre i giorni di venerdì, sabato e domenica, siamo entrati e abbiamo occupato i nostri posti. La posizione ricordatevi è molto importante; se scegliete le tribune sul lato opposto al rettilineo, riuscite a vedere più di metà pista. Vi aspettano tre giorni di rombi, il programma prevede molte gare di controllo, GP2 (la vecchia formula 3000), super turismo e auto storiche dalla mattina alla sera. Uno spettacolo entusiasmante, ricordatevi la crema solare. Di sera buon divertimento per le vie di Budapest, una delle più belle capitali europee.

Massimo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: