Finalmente si ricomincia…

immagine-serie-aFinalmente inizia la nuova stagione del campionato di serie A! Anche quest’anno ci attende una stagione spettacolare, ricca di emozioni, colpi di scena  e contornata da tanti gol. Si riparte dopo quasi due mesi di infuocate trattative di calciomercato, infatti non sono mancate sorprese e cambi di casacca nei diversi club italiani ed europei. Sicuramente ciò che ha fatto più discutere è stato il passaggio di Gonzalo Higuain dal Napoli alla rivale di sempre, la Juventus. I napoletani e gli antijuventini hanno urlato al “tradimento” dopo il fulmine a ciel sereno che mai nessuno si sarebbe aspettato. E’ stato contestato soprattutto il comportamento della  Juve che ha organizzato addirittura le visite mediche di nascosto a Madrid senza avvisare la squadra partenopea, un vero e proprio sgarbo della società torinese perché da accordi, pagata la clausola di 94ml il Napoli non avrebbe fatto  nessuna resistenza.Un altro colpo che ha scaldato gli animi è stata la vicenda Miralem Pjanic, il quale con una lettera alla società ha comunicato la volontà di avvalersi del diritto di trasferimento mediante l’uso della clausola stipulata con la Roma, annunciando poi anche la sua futura destinazione: sempre la Juventus. Inutile dire che anche in questo caso scoppiò la polemica e la rabbia degli animi più caldi della tifoseria romana e del mondo anti Juve anche perchè Pjanic pur di trasferirsi al club torinese decise di rinunciare al 15% della clausola facendo pure lo “sconto” alla Juventus.

Queste due trattative che hanno rinforzato la Juve e indebolito due dirette avversarie, hanno fatto molto rumors nei mesi estivi e hanno lasciato immaginare ai più un campionato a senso unico. In un panorama nel quale i soldi sembrano essere padroni e le bandiere non contare più niente voglio ricordare le parole di Totti, uno che ha rinunciato a super offerte per l’attaccamento alla maglia, riferendosi ai suoi colleghi ha dichiarato: “I calciatori oggi sono un po’ come i nomadi, seguono i soldi e non il cuore”.

Al momento, dopo quattro giornate, il Napoli conduce la classifica e la Juve è solo seconda, sarebbe bello finisse così ma purtroppo anche se nel calcio non c’è nulla di scontato, i soldi si stanno prendendo il palcoscenico e alla fine probabilmente sarà questo potere economico a spuntarla. Non resta che continuare a gufare e sperare in una favola come quella del piccolo Leicester in mezzo ai giganti di Inghilterra!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: