And the winner is…Donald Trump!

093010734-8d72059b-b335-4b01-88d5-6252010c1bdb

Questa mattina ci siamo svegliati con un colpo di scena! Gli americani hanno scelto Donald Trump come 45°presidente degli USA. Il rappresentante dei repubblicani ha vinto, nonostante i sondaggi che vedevano la democratica Hilary Clinton come favorita e in vantaggio fino alla fine. Sono stati decisivi Florida, Ohio e North Carolina a far pendere, nella notte, l’ago della bilancia verso il repubblicano.

Tutto il mondo è rimasto a bocca aperta e ci si chiede quale sarà il trump-impatto nel futuro del pianeta. Sono state delle elezioni caratterizzate da scontri verbali molto accesi e cadute di stile che sembravano condannare l’attuale Presidente. Addirittura molti del suo stesso partito non appoggiavano più il tycoon di New York. Le frasi volgari sulle donne, quelle scandalose sui malati terminali, lo schieramento anti-immigrati, anti-mussulmani, anti-ambiente e quello a favore della tortura e delle armi, avrebbero dovuto, in linea teorica, affossare chiunque.

Non lo so, sarà il potere dei soldi o sarà l’assenza di criticità di buona parte del popolo americano ma l’elezione del miliardario sembrava impossibile. Ovviamente le mie opinioni sono parziali però se penso a come sia potuto succedere, mi rispondo che i suoi elettori lo hanno votato perché affascinati dal carisma comunicativo, sposando idee molto dure e subendo argomenti basati sulle paure e sul consenso popolare superficiale rispetto questioni delicate e cruciali. Ha vinto quindi, secondo me, un certo populismo, non la riflessione e il ragionamento ma l’euforia dei riflettori e il fascino dell’entertainment esercitato da Tump e dal suo staff occupati più ad attaccare un avversario forse più esperto ma meno “rumoroso” come la Clinton.

Spero di sbagliarmi ma ho paura che questo Presidente riporti indietro gli USA su ciò che di buono aveva fatto Obaama. Mi sembra anche di poter dire, che se è vero che solitamente è l’Italia a guardare all’America per imitazione, in questo caso mi sa che l’America siamo noi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: