LA NASCITA DELLA CHAMPIONS LEAGUE

og-default

La Coppa dei campioni nacque nel 1954, grazie al noto quotidiano  francese “L’Equipe” diretto da Gabriel  Hanot,  il quale propose a FIFA e UEFA di creare un nuovo campionato  fra i maggiori club Europei.

Inizialmente  le due federazioni non furono molto entusiaste dell’idea. Grazie alla continua insistenza del giornale però venne organizzato, nell’aprile del 55′ a Vienna, un incontro privato tra dirigenti e rappresentanti delle maggiori squadre d’Europa. Il meeting si concluse in modo molto positivo, si aprì così la strada per la realizzazione di un vero e proprio campionato Europeo per squadre di Club. Per volere della FIFA, l’organizzazione del torneo venne assegnata completamente alla UEFA.

Le preoccupazione era soprattutto che la nascita del nuovo campionato per club, potesse avere un grandissimo successo, tale magari da oscurare i vari campionati nazionali e internazionali. La Confederazione Internazionale infatti, accogliendo i dubbi della UEFA, decise di limitare il progetto, strutturandolo nel meccanismo dei doppi turni ad eliminazione diretta e vincolando la partecipazione alle sole squadre vincitrici della massima serie del propria nazione. Nacque così la “Coppa dei Campioni d’Europa”. Alla prima edizione parteciparono 16 squadre provenienti dalle principali federazioni europee, l’unica assenza di spicco fu quella della “Football Association” inglese che inizialmente non credeva nel progetto.

La partita inaugurale fu giocata a Lisbona il 4 settembre 1955. Si affrontarono lo Sporting Lisbona e il Partizan Belgrado, una partita epica che resterà nella storia e che si concluse con un bel 3-3. Il primo anno la competizione fu stravinta dal grande Real Madrid, in finale su campo neutro a Parigi contro i francesi del Reims. I Galacticos si imposero per 4-3 e iniziarono una striscia impressionante di successi che li incoronò campioni d’europa per 5 anni consecutivi.

La nuova Coppa riscosse un successo spettacolare nell’intero continente europeo, sia per qualità di gioco delle squadre sia per quantità di pubblico presente sugli spalti. L’anno seguente, questo successo inaspettato spinse gli organizzatori ad ampliare il torneo a 5 nuove nazioni, tra cui l’Inghilterra finalmente convinta. Via via con gli anni l’attuale Champions League prese sempre più piede, aumentando di edizione in edizione le nazioni partecipanti. Il cambiamento più importante si registrò nell’edizione 91′-92′,  in cui la UEFA decise di modificare la coppa, aggiungendo una prima fase a due gironi da quattro squadre dove solo le prime due classificate accedevano alla fase a doppi turni ad eliminazione diretta. La novità sulla formula del torneo generò molto entusiasmo fra gli spettatori e dall’edizione 92′-93’ si decise di rinominare la coppa in “UEFA Champions League”, venne creato l’attuale logo e il famosissimo inno ufficiale.

Dal 97′ ad oggi, il numero di partecipanti è salito a 32, risultanti dalle varie classifiche nazionali. Esiste un ranking di punteggio dove ogni Paese europeo viene valutato in base ai risultati conseguite dalle proprie squadre nelle coppe. L’Italia al momento è quarta nel ranking ed ha diritto a 2 squadre qualificate direttamente in Champions League ed una squadra che si gioca l’accesso con i preliminari.

Da amante spassionato di questo straordinario sport, penso che sicuramente l’aggiunta della prima fase a gironi sia stata utile, in quanto permette al pubblico di capire e valutare meglio il potenziale dei diversi club e alle squadre stesse di “familiarizzare” con l’Europa, perché, a differenza del passato dove sbagliare una partita era letale, ora nel girone tutti hanno l’occasione di giocarsela ed eventualmente riscattarsi. Tutta l’atmosfera che si crea intorno a questo torneo è pazzesca…le pubblicità, le attese, i video promozionali, i campioni, le sorprese contribuiscono al fascino elettrico che raggiunge l’apice quando, a squadre schierate, partone le note da brividi dell’inno della Champions! Per una notte da leoni!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: