Al via il primo concorso letterario della Panchina

luglio 10, 2017

concorso.jpg

L’associazione “I Ragazzi della Panchina” di Pordenone lancia il suo primo concorso letterario gratuito e aperto a tutti i maggiorenni.

“Il classico scritto da me”, questo il titolo del concorso, è un progetto nel progetto. I migliori racconti, selezionati dalla redazione, verranno pubblicati nel numero di “Ldp. Libertà di Parola” di settembre che uscirà in occasione di Pordenonelegge. Tutti gli altri verranno pubblicati nel blog www.iragazzidelapanchina.wordpress.com. L’associazione si riserva, inoltre, la possibilità di raccogliere in un’unica pubblicazione cartacea tutti gli elaborati a concorso.

Ldp è il giornale a distribuzione gratuita e a uscita trimestrale edito dal 2009 da “I Ragazzi della Panchina”, che da sempre punta all’integrazione con il territorio. A collaborare alla sua redazione sono i ragazzi seguiti dall’associazione e comuni cittadini. Il prossimo numero di Ldp verrà distribuito a Pordenone e provincia in 2.000 copie e nei giorni della “Festa del libro con gli autori” in programma dal 13 al 17 settembre; inoltre il giornale è sempre consultabile on-line al seguente indirizzo: https://iragazzidellapanchina.wordpress.com/. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Il fascino della guerra…a RisiKo!

luglio 6, 2017

5bd10c31-553d-444b-be11-67fadde118b6_large

RisiKo! è un gioco di strategia, che promuove valori
quali l’amicizia, il divertimento, la partecipazione.
Aborrisce e ripudia lo scenario tragico della guerra vera,
giudicando ineludibile e inevitabile solo la pace.
La pace è il valore supremo, irrinunciabile,
per il quale si devono adoperare
tutte le organizzazioni, a qualunque livello.
RisiKo!, dove la guerra si fa solo per gioco.

Queste le parole che incarnano lo spirito di un gioco da tavolo ormai diventato una leggenda che appassiona milioni di persone fin dagli anni ’60, quando è stato per la prima volta commercializzato.

Personalmente, fino a quest’anno, non avevo mai giocato una partita di RisiKo anche se ovviamente ne avevo sentito parlare. Finalmente, è arrivata l’occasione giusta e insieme a due amici ci siamo sfidati alla guerra per gioco! Alla prima partita non conoscevo bene le regole e di conseguenza la mia strategia è stata al massacro, troppo offensiva come il calcio di Zeman. Leggi il seguito di questo post »