Al via il primo concorso letterario della Panchina

concorso.jpg

L’associazione “I Ragazzi della Panchina” di Pordenone lancia il suo primo concorso letterario gratuito e aperto a tutti i maggiorenni.

“Il classico scritto da me”, questo il titolo del concorso, è un progetto nel progetto. I migliori racconti, selezionati dalla redazione, verranno pubblicati nel numero di “Ldp. Libertà di Parola” di settembre che uscirà in occasione di Pordenonelegge. Tutti gli altri verranno pubblicati nel blog www.iragazzidelapanchina.wordpress.com. L’associazione si riserva, inoltre, la possibilità di raccogliere in un’unica pubblicazione cartacea tutti gli elaborati a concorso.

Ldp è il giornale a distribuzione gratuita e a uscita trimestrale edito dal 2009 da “I Ragazzi della Panchina”, che da sempre punta all’integrazione con il territorio. A collaborare alla sua redazione sono i ragazzi seguiti dall’associazione e comuni cittadini. Il prossimo numero di Ldp verrà distribuito a Pordenone e provincia in 2.000 copie e nei giorni della “Festa del libro con gli autori” in programma dal 13 al 17 settembre; inoltre il giornale è sempre consultabile on-line al seguente indirizzo: https://iragazzidellapanchina.wordpress.com/.

«Anche quest’anno – spiega la presidente de “I Ragazzi della Panchina”, Ada Moznich – nel numero di settembre dedicheremo un approfondimento alla manifestazione letteraria: diversamente dal passato questa volta abbiamo pensato di capovolgere i fattori, ovvero di dare la parola ai cittadini – scrittori. Il concorso, in linea con lo spirito della nostra pubblicazione, intende dare spazio a storie originali ed inedite ispirate al titolo di un grande classico della letteratura italiana ed internazionale»

Il concorso. Il tema del concorso è “Il classico scritto da me”, ovvero un racconto breve ed inedito in lingua italiana che sia ispirato ad un titolo di un grande classico della letteratura e la cui storia nulla abbia a che vedere con la storia originale. I partecipanti dovranno scegliere uno tra i titoli sotto riportati e lasciarsi ispirare dalla fantasia. Quello scelto resterà anche il titolo del loro racconto. Gli autori dovranno invece indicare nel loro elaborato un sottotitolo inedito e attinente con la storia raccontata. In allegato al testo dovranno inoltre inviare anche una fotografia in formato jpg (definizione 300dpi- peso immagine non inferiore a 1mb), che sia inedita e di cui dichiarano di essere gli autori. La pubblicazione dei testi e delle fotografie sarà integrale: la redazione si impegna a non intervenire sugli elaborati inviati.

 Lista titoli:

  1. Le mie prigioni
  2. L’idiota
  3. Cent’anni di solitudine
  4. Molto rumore per nulla
  5. Sulla Strada
  6. Il Profumo
  7. Delitto e Castigo
  8. Il Signore delle Mosche
  9. Il rosso e il nero
  10. I miserabili

Come partecipare. Il concorso è aperto a tutti i cittadini di qualsiasi nazionalità e residenza, purché abbiano compiuto il 18º anno di età alla data di invio dell’elaborato.  La partecipazione è gratuita. I partecipanti dovranno inviare il loro racconto inedito, in formato file all’indirizzo e-mail panka.pn@gmail.com. La lunghezza del racconto dovrà essere compresa tra le 2.800 e le 3.200 battute, spazi inclusi. Non verranno accettati testi di misura inferiore o superiore, né scritti a mano o spediti a mezzo posta. Non verranno accettati testi privi di titolo e sottotitolo indicati negli stessi o di foto allegata. Gli elaborati inviati non verranno restituiti. Non saranno rilasciati attestati di partecipazione, né premi in danaro.

Liberatoria. Il primo passo per partecipare al concorso è quello di richiedere via e-mail all’indirizzo panka.pn@gmail.com il modulo di iscrizione. Questo dovrà essere rispedito stesso mezzo, firmato e compilato in ogni sua parte, assieme al proprio racconto e alla foto, non oltre la data di scadenza del concorso. Sottoscrivendolo si autorizza l’associazione “I Ragazzi della Panchina” a pubblicare foto ed elaborati nel proprio giornale e nel sito internet della stessa e si autocertifica di essere maggiorenni.

 Scadenza iscrizione e invio elaborati: martedì 15 agosto (farà fede la data di ricezione della e-mail).

 Giuria: la giuria sarà presieduta da Ada Moznich, presidente dell’associazione “I Ragazzi della Panchina”. Ne faranno parte il direttore responsabile di “Libertà di parola”, la giornalista Milena Bidinost, e i membri di redazione: Chiara Zorzi, Giorgio Achino e Stefano Venuto.

Annunci

One Response to Al via il primo concorso letterario della Panchina

  1. […] PORDENONE – L’associazione I Ragazzi della Panchina di Pordenone lancia il suo primo concorso letterario gratuito e aperto a tutti i maggiorenni. “Il classico scritto da me”, questo il titolo del concorso, è un progetto nel progetto. I migliori racconti, selezionati dalla redazione, verranno pubblicati nel numero di “Ldp. Libertà di Parola” di settembre che uscirà in occasione di Pordenonelegge. Tutti gli altri verranno pubblicati nel blog http://www.iragazzidelapanchina.wordpress.com. Leggi tutto […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: