La Nuova Pagina del Blog

ottobre 19, 2017

E’ la pagina del primo contest letterario lanciato da “ I Ragazzi della Panchina” con Libertà di Parola in occasione  di pordenonelegge.  Un’idea nata dalla redazione per stimolare i nostri lettori e tutti coloro che hanno la penna facile! La sfida sta nel proporre il proprio racconto partendo da un titolo famoso in 3000 battute circa.

Ecco i titoli proposti per la prima Edizione :

Le mie prigioni di Silvio PellicoL’idiota e Delitto e Castigo di Fëdor Dostoevskij ; Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia MarquezMolto rumore per nulla di William Shakespeare;  Sulla Strada di Jack Keruac;  Il Profumo di  Patrick SüskindIl Signore delle Mosche e Il rosso e il nero di William GoldingI miserabili di Victor Hugo.

Mica male, no? …non è così facile creare quando uno come Dostoevskij, Shakespeare  o un certo Kerouac si è impegnato nel tema…eppure a noi è sembrata un’idea stuzzicante… per molti ma non per tutti! Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Scrivere…

ottobre 19, 2017

sport-659224_1920

Il mio rapporto con la scrittura è iniziato circa quattro anni fa. Pur non avendo esperienza, e ritenendo di non avere nemmeno competenza, mi sono messo in gioco grazie alla spinta entusiasta di un amico; se non ci fosse stato il suo input probabilmente non avrei mai iniziato e mi sarei perso qualcosa.
Per me scrivere è come partecipare a una corsa a ostacoli. Cerco di scavalcare ogni difficoltà che incontro, a volte ci riesco e continuo a correre, altre volte mi schianto e cado. Quando ci si scontra con un limite, ci si può arrendere e ritirare dalla gara, oppure si può cercare di ripartire. Leggi il seguito di questo post »


Cambio ruolo. Faccio goal. Una domenica di fuoco!

ottobre 11, 2017

childhood-1884281_1920

Quando il mister, viste le numerose assenze, mi ha detto: “Alain, oggi devi giocare fuori. Fai il difensore”, ho provato un misto di felicità e timore. Ero contento perché, rispetto al mio ruolo abituale di portiere, giocare in difesa significava muoversi molto di più e gettarsi a capofitto nella mischia. D’altra parte, l’unica partita dello scorso campionato nella quale avevo giocato fuori era stata disastrosa e avevo addirittura preso un cartellino verde. In ogni caso, da bravo soldato, ho eseguito gli ordini dell’allenatore e mi sono preparato mentalmente alla battaglia. Nuova sfida, nuovi stimoli! Leggi il seguito di questo post »