Dal Ping Pong in poi..

Mag 9, 2013

IMG_0542

New entry in sede dei Ragazzi della Panchina!! Dopo anni di ricerche, dopo anni di dimenticanze, dopo anni di mancata organizzazione, finalmente.. abbiamo un Ping Pong regolamentare!! Non vi voglio annoiare elencando i giri attraverso i quali siamo arrivati al nostro Ping Pong, ma anche grazie all’interessamento ed al contributo di Marco siamo riusciti a venirne a capo, ed ora ci siamo! E’ un tavolo di seconda mano, ma in ottime condizioni. Gli esperti della sede hanno studiato le pendenze, le possibili soluzioni ai tiranti, il posizionamento nella stanza per avere maggiore spazio e luce ottenendo così la conformità “ISO 9000” del Ping Pong. Si sono fatte girare le prime palline, ed anche se le racchette non sono adeguate perché un po’ più piccole del normale, già da subito la nuova attività ludica ha entusiasmato e raccolto positivi commenti. Per inaugurare questa nuova stagione ludica e breve organizzeremo un gran torneo, magari misto calcetto da tavolo e Ping Pong e magari briscola a squadre.. una sorta di “Champions Panka” ad altissimi livelli, solo per gente di carattere!!


La Festa non finisce qui..

settembre 5, 2012

Si è conclusa lunedì la manifestazione della “Festa in Piassa” a Villanova di Pordenone. Si è conclusa quindi anche la nostra presenza con gli stand all’interno dell’area Skate Park. E’ quindi tempo di conclusioni e di lettura di quello che è stata l’attività proposta. Partiamo dal raccontare della bella collaborazione che è nata tra l’Associazione ed i Pionieri della Croce Rossa Italiana. Questi ultimi sono un gruppo di volontari delle C.R.I. appunto, che si occupano di diverse attività che realizzano sul territorio e tutte centrate in azioni di prevenzione, informazione verso l’uso ed abuso di alcol. Loro fanno a riferimento all’Alcologia di Pordenone. A conoscenza della nostra presenza all’interno delle serate, ci hanno chiesto se potevano coadiuvare l’intervento già in atto con il loro apporto. Felici di poter aprirci a collaborazioni sempre nuove e stimolanti, abbiamo dato loro il questionario che avevamo preparato ed anche uno dei due alcol test a nostra disposizione. La sinergia ha avuto luogo dal venerdì 31 a lunedì 3. Un po’ di dati a questo punto: abbiamo realizzato 168 questionari (109 RdP e 59 C.R.I.); abbiamo realizzato 206 prove alcolemiche; distribuito 302 alcol test monouso; distribuito 486 preservativi gratuitamente; sono state contattate circa 250 persone. Tutto questo in 6 serate (in due serate delle 8 previste ha piovuto) delle quali 2 solo con il nostro stand e 4 con la doppia presenza Panka-C.R.I. un risultato davvero importante, che si attesta circa con il 30% in più di dati raccolti e di presenze agli stand rispetto alla scorso anno. La nostra analisi ci riporta alla presenza costante da un lato ad alla prossimità dall’altro. Presenza perché esserci è importante ma come ci stai è più importante ancora. Lo stile Panka

Leggi il seguito di questo post »


Al lavoro!

dicembre 28, 2011

Continua senza sosta il lavorio dell’associazione per accorciare i tempi di “senza fissa dimora” che stiamo vivendo. Le giornate si stanno articolando più o meno suddivise con le mattine in ufficio, per continuare i lavori di rendicontazione, di raccolta dati dell’ultimo anno di attività della sede ( tra qualche settimana vi daremo i risultati definitivi, ma anticipo già che sono numeri impressionanti), per ricerca case, stanze, possibilità. I pomeriggi-sera invece in strada, per continuare a stare con i ragazzi, per capire quali intenzioni abbiano nel decidere dove andare, dove stare, come affrontare la loro quotidianità senza uno spazio di riferimento. Ieri abbiamo sfruttato l’occasione di rimanere nella zona delle casette di natale non ancora tolte. Le chiavi erano già state consegnate in Comune, per cui nessun spazio al coperto era disponibile, ma la settimana scorsa, passata con lo spazio a disposizione, ha fatto in modo che nella testa dei ragazzi quel luogo restasse il “ritrovo” anche adesso. Probabilmente le case di legno già da oggi saranno dismesse per preparare la serata del 31 in piazza, ma in questo modo per i ragazzi si ripresenterà la scelta del “dove andiamo adesso?”. Pensare che una casetta di legno chiusa, possa rappresentare un punto di incontro, mette alla luce il disagio estremo che stiamo affrontando, di quanta sensibilità ci sia in questi ragazzi che ieri ci dicevano “…da adesso inizieranno i casini, perché se siamo in giro, se siamo in città, diventeremo scomodi, ed alla prima occasione in cui magari faremo un po’ di confusione (e sicuramente accadrà) saremo di nuovo additati da tutti, le forze dell’ordine torneranno a chiederci i documenti 5/6 volte al giorno, ci sbatteranno via da un posto all’altro…” c’era sconforto, preoccupazione nelle parole, e non sono le birre in mano o i vestiti sgualciti a lenire la paura di tutti loro, la paura di ricominciare tutto da capo. Leggi il seguito di questo post »


I Ragazzi sono in giro

dicembre 27, 2011

 

Prendiamo spunto da una bellissima canzone di Luciano Ligabue per raccontarvi di come ce la stiamo cavando in questi giorni di festa tra Natale e Capodanno. Vi scriviamo dalla sede della Cooperativa Itaca, dove portiamo avanti tutte le pratiche burocratiche che fanno parte della prassi associativa, come bilanci, relazioni e commissioni, il tutto con la tranquillità post natalizia.

Stiamo distribuendo anche il numero numero di LdP in giro per la città, approfittando anche del clima tiepido di questi pomeriggi. Un gran bel numero, davvero. Se lo avete sfogliato in anteprima nel nostro sito, ci piacerebbe ricevere alcuni commenti a riguardo del contenuto.

Ma tra le vie semi deserte di questi giorni a Pordenone ci sono soprattutto i ragazzi, che sicuramente hanno già trovato un posto dove ritrovarsi per qualche ora. Conclusa la settimana nella casetta in piazza XX settembre, che ha costituito un punto di riferimento importante, dove molte persone sono passate per incontrarci, farci gli auguri con una fetta di panettone ed un the caldo e prendere qualche copia del giornale, ora inizia il periodo più difficile. Nonostante le trattative per l’acquisto di una nuova sede stanno continuando con la visita di alcuni immobili in città, rimane un grosso punto di domanda riguardo questi mesi di precarietà. In questi pomeriggi ce la metteremo tutta per stare a loro vicini, ascoltarli, come sempre abbiamo fatto. Visto che le ore di sole rimangono poche, per adesso ci salutiamo quà, si scende in strada!


Ciao Cesco!

ottobre 17, 2011

Purtroppo apriamo questa settimana con un lutto. Ci ha lasciati Francesco Mio Bertolo (Cesco). I funerali si terranno domani, martedì 18 Ottobre alle ore 15 nella Parrocchia di Sant’Agostino in Torre. La salma arriverà dall’Ospedale Civile di Pordenone.

Lui è un Ragazzo della Panchina, dagli inizi di 11 anni fa ad oggi, sempre, presente, viale Grigoletti n° 11 la sua casa, anche quando non c’era. Eravamo da più di un anno vicini a Cesco ed alla sua malattia che lo stava spegnendo giorno dopo giorno. Ha resistito oltre ogni previsione, attaccato a quel senso della vita che è stata la sua fortuna e la sua disfatta. Potremmo raccontare di lui mille e mille vicissitudini, momenti di estrema tristezza e solitudine come giornate di sole caldo ed accogliente quale lui era. Si è inserito in una vita che logora troppo velocemente e dove chi riesce a sopravvivere è perché ha trovato il modo di essere sufficientemente “bastardo”. Lui non lo era a sufficienza evidentemente, ma si nutriva di un animo talmente pacifico e bonario da renderlo vulnerabile all’ennesima potenza. Cadeva in voragini di solitudini e disillusioni perenni, slanci di gioia assoluti a cuore aperto che lo costringevano ad un ritorno alla realtà violento ed inaccettabile, fino a dimenticarsi di sé, delle cure che avrebbe dovuto dedicarsi, fino a dimenticarsi di volersi bene, fino al punto di non ritorno.

Eravamo insieme in qualsiasi caso ed in qualsiasi luogo, ce lo siamo detti tantissime volte e saremo insieme anche domani, non per un addio, ma per un augurio di buon viaggio, che tanto resterai sempre nella storia di questo luogo, e la storia rimane.


I mostri sono necessari agli eroi

agosto 24, 2011

Gli SBANDATI, così importanti a Pordenone da reggere metà del palinsesto giornalistico locale della scorsa estate, e così mai domi da finire anche in cronaca qualche mese fa per le loro gesta, restano tristemente silenziosi alla cronaca cittadina quando le loro attività si tingono di positività, di propositività, di attenzione verso il prossimo. Accade che l’associazione I Ragazzi della Panchina e quindi quelli che ne fanno parte, che il Comune di Pordenone, la Coop. Soc. Itaca e l’Operativa di Strada si attivino all’interno di un progetto in piedi da quasi un anno, per fare in modo che la cittadinanza diventi protagonista di un cambiamento. Molti dei ragazzi che vivono la strada come casa loro, anche perché in effetti è l’unica casa che hanno, si sono insediati nel parchetto pubblico di via Rotate, subito dopo la sede dei Ragazzi della Panchina in viale Grigoletti, nelle ore pomeridiane per stare assieme e continuare a condividere la giornata. Ovvio che questa aggregazione, non proprio silenziosa e discreta, abbia portato alle coscienze dei residenti della zona un senso di paura, di rabbia, fastidio e quant’altro. Sentimenti sicuramente incontestabili, timori che avrebbero colto chiunque si fosse ritrovato di punto in bianco a condividere uno spazio con persone tossiche, con i mostri, con gli sbandati. Per chi invece condivide la quotidianità con tutte queste persone e conosce benissimo il valore dell’essere uomini prima ancora che etichette e pregiudizi, è arrivato lo stimolo che sottende all’opportunità. Leggi il seguito di questo post »


Festa in Piassa 2011

agosto 11, 2011

 

Si rinnova anche per quest’anno la collaborazione tra l’Ass. Festa in Piassa ed i Ragazzi della Panchina. Dal 18 al 29 Agosto si svolgerà la manifestazione Festa in Piassa presso il Centro Polisportivo Comunale di Villanova di Pordenone. Lo stand della Panchina sarà allestito sempre presso l’Area Skate Park della festa per dialogare con la cittadinanza, portare l’esperienza della nostra Associazione, distribuire materiale informativo, discutere sulle problematiche dell’HIV (con la distribuzione gratuita di preservativi), ma non solo. L’anno scorso il pezzo forte del nostro stand è stato il Video Box, all’interno del quale sono state realizzate molte interviste videoregistrate, già visibili nel nostro blog, ma che verranno riproposte direttamente all’interno dello stand. Quest’anno abbiamo pensato ad una novità, interattiva e simpatica ma non per questo meno utile! Vogliamo però farvi una sorpresa quindi non vi anticipiamo niente… Se vi abbiamo incuriosito almeno un po’, venite a trovarci nei giorni da giovedì 18 a domenica 21 e da venerdì 26 a lunedì 29 Agosto. Vi aspettiamo!